Opera sinfonica e pop: l’orchestra di Zerovskij - Solo Per Amore

Al cinema come all’Arena di Verona. E come ogni altra tappa della linea percorsa dal treno ideato da Renato Zero. Arriva nei cinema Zerovskij – Solo Per Amore, quella che l’artista romano definisce “la mia opera sinfonica”.

E non può essere altrimenti: nelle sale il 3 e 4 aprile, gli spettatori potranno rivivere la magia del concerto dell’Arena di Verona dello scorso anno.

Molto più di un concerto

Impossibile definire Zerovskij “un concerto”. Non può essere tale quella che nei fatti è una vera e propria opera sinfonica e naturalmente pop, pensata, concepita e messa in scena come tale. La conferma? Certamente il numero dei musicisti “al lavoro”. Sul grande schermo infatti vedremo esibirsi 62 elementi d’orchestra, 30 di coro, 5 nella sezione ritmica.

Con loro naturalmente un direttore d’orchestra e un direttore del coro. Sempre a conferma della complessità del lavoro Un coreografo e 12 ballerini. Tutti eccellenti professionisti. “Ci siamo davvero meritati di finire nella magica metratura di quel magnetico schermo!”, scrive Renato sul suo sito.

foto 7.jpg

Come all’Arena di Verona

Sarà come essere in mezzo al live di Verona. Questa è una certezza di Zerovskij: per le proiezioni del 19, 20 e 21 marzo è stata completamente messa a punto la dimensione audio, pensata per ricreare il contesto live: grazie a un sofisticato processo tecnologico lo spettatore avrà la sensazione di essere in mezzo al pubblico dell’Arena di Verona.

foto 6.jpg

La garanzia: Renato Serio

A dirigere l’orchestra e a curare gli arrangiamenti è Renato Serio. Un maestro di musica è un arrangiatore di fama internazionale, Serio è autore di sigle di programmi televisivi e direttore di orchestre che suonano in show televisivi.

Ha composto per il cinema – con Armando Trovakoli e Riz Ortolani ha realizzato le musiche per film del calibro di Una giornata particolare di Ettore Scola o Profumo di donna di Dino Risi – e per il teatro (suoi gli arrangiamenti per alcune commedie del Teatro Sistina).

Nel 1982 inizia la collaborazione con Renato Zero, con cui scriverà e arrangerà molti suoi brani: nel 2000 dirige l'orchestra e arrangia i brani per lo spettacolo Tutti gli Zeri del mondo che andò in onda su Rai 1, condotto da Renato Zero.

foto 5.jpg

I musicisti: l’Orchestra Filarmonica della Franciacorta

Musicisti di grande talento al servizio di Zerovskij. Renato Zero ha chiamato al suo fianco l’Orchestra Filarmonica della Franciacorta per mettere in scena la sua opera pop sinfonica, un tentativo “di dare totale spazio alla mia scrittura musicale più classica e rigorosa. Competere così con lo Zero più pop e disinvolto, al fine di portare a casa un risultato che accresca il valore del mio percorso artistico”.

Orchestra e coro hanno un ruolo centrale nel lavoro di Zero. “Sapere che molte grandi orchestre patiscono per una latitanza ingiusta e incomprensibile, ciò rappresenta una spinta ulteriore per attuare questa scelta”. Un’orchestra e un coro sinfonici. Una colonna portante musicale inedita.

Tutto questo è Zerovskij – Solo per Amore, evento speciale targato Lucky Red nei cinema il 3 e 4 aprile. Il Pop e l’orchestra insieme, uniti con il tocco sempre geniale di Renato Zero.

Claudio Ripoli