Zerovskij - Solo per Amore: dal tour al film

Lo spettacolo più ambizioso e nobile di Renato Zero arriva al cinema solo il 3 e 4 aprile. Andiamo alla scoperta della genesi e del significato di Zerovskij - Solo per Amore…

Arriva sul grande schermo un evento imperdibile per i fedelissimi sorcini e per gli estimatori della grande musica italiana. Zerovskij - Solo per Amore è l’Opera Sinfonica di Renato Zero nato come show di supporto al suo ventinovesimo album in studio, uscito nel maggio 2017

Sul grande schermo, per le sole giornate del 3 e 4 aprile, arriva come evento speciale lo spettacolo che la scorsa estate ha registrato il sold out in tutte le repliche.

Un progetto live innovativo e senza precedenti

Zerovskij - Solo per Amore è un progetto live innovativo e senza precedenti, che segna un nuovo punto di svolta nell’incredibile e camaleontica carriera di Renato Zero.

Le canzoni contenute nell’omonimo album pubblicato dalla Tattica prendono vita in un vero e proprio spettacolo teatrale che ha visto il dispiegamento di attori, ballerini e musicisti uniti dal nobile obiettivo dell’intrattenimento, votato questa volta a mescolare musica alta, prosa e cultura pop.

21462961_1666375020041511_6557032723880093290_n.jpg

Zerovskij: centro nevralgico e cuore pulsante

In Zerovskij - Solo per Amore, Renato Zero è centro nevralgico e cuore pulsante di un’operazione spettacolare che ha luogo in un improbabile stazione ferroviaria, dove un misterioso capostazione - Zerovskij, appunto - conduce il pubblico in un viaggio a metà tra realtà e immaginazione.

Le performance di Renato Zero si alternano ad una serie di intermezzi recitati dove i concetti astratti di Amore, Odio, Tempo, Morte e Vita vengono finalmente umanizzati, pronti a confrontarsi con un figlio di nessuno, Enne Enne e i due viaggiatori per antonomasia, Adamo ed Eva.

21192051_1661498357195844_6679133811078701559_n.jpg

Riflettere, fantasticare… commuoversi!

Fondendo l’amaro con l’ironico, il tenero con lo spietato, Zerovskij - Solo per Amore permette alle note di uscire dai loro binari prestabiliti e mescolarsi ad un vero e proprio “racconto musicale” attraverso il quale riflettere, fantasticare e commuoversi.

Nelle parole di Renato Zero: “Per me Zerovskij rappresenta l’occasione di tornare ad essere ancora l’imprevedibile sobillatore di coscienze. L’esagerato. Il visionario. Quello che rinuncia alla “cassetta” per rappresentarsi in tutta la sua eccletticità”.

foto 1.jpg

Il più bel viaggio mai sognato

Diretto da Gaetano Morbioli per Run Multimedia, Zerovskij - Solo per Amore racchiude oltre 2 ore di spettacolo registrate durante le varie rappresentazioni tenutesi in una delle cornici più suggestive d’Italia: l’Arena di Verona.

Zerovskij - Solo per Amore, il più bel viaggio mai sognato, ti aspetta al cinema il 3 e 4 aprile.

Claudio Ripoli